L'ASSOCIAZIONE EDIMAR è un Ente accreditato presso l'Ufficio Nazionale del Servizio Civile (codice NZ00969) e iscritto all'Albo Regionale per attivare progetti all'interno dei bandi per giovani volontari per il servizio civile.

L'Associazione Edimar é tra gli Enti ammessi al nuovo Bando Nazionale  per  4 posti di servizio civile, con il progetto "L’OSPITALITA’ E’ UN BENE".

La domanda di partecipazione in formato cartaceo, indirizzata direttamente alla sede operativa dell’Associazione Edimar, via Due Palazzi 43 , 35136 Padova, deve pervenire entro e non oltre le ore 14.00 del 26 giugno 2017.

 
Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.

La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

- redatta secondo il modello riportato (vedi allegati modello domanda), attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere;

- accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;

- corredata dalla scheda di cui all’Allegato 3, contenente i dati relativi ai titoli.

 

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1)    con Posta Elettronica Certificata (PEC) - art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 - di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;

2) a mezzo “raccomandata A/R”;

3) consegnate a mano.

 

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando e tra quelli inseriti nei bandi regionali.

Per maggiore informazione consulta il bando della Regione Veneto (VEDI ALLEGATO)

 Per maggiori informazioni
http://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/bandoord2017/bando-veneto/

 

“l’accoglienza e la condivisione sono sempre l’unica modalità di un rapporto umanamente degno perché solo in esse la persona è esattamente persona,vale a dire rapporto con l’infinito. È per questo che nell’accoglienza di un povero o quella di una persona amata ultimamente deve vivere la stessa gratuità”.

Con queste parole di Luigi Giussani ti diamo il nostro benvenuto.

Iscriviti alla newsletter!

Seguici sui Social!

leparolecheciaccompagnano

sostieni edimar

archiviosito

serviziocivilenazionale

  • Immagine1---Copia
  • IMAG2283
  • IMG-20150608-WA0011
  • IMAG2307
  • SAM_6357

Usiamo i cookies per rendere possibile il corretto funzionamento del sito web per ogni utente; utilizzando il nostro sito, accetti le nostre modalità di utilizzo dei cookies. Ulteriori informazioni